Cosa vedere in Sicilia - 15 posti consigliati

Cosa vedere in Sicilia - 15 posti consigliati

Un viaggio affascinante tra cultura, tradizioni, buona cucina, spiagge da sogno e natura. Ecco i nostri consigli su cosa vedere in Sicilia per rendere il vostro viaggio indimenticabile.

Ragusa Ibla

Ragusa

Quando si arriva a Ragusa Ibla, o meglio ancora quando si guarda dall’alto il suo agglomerato di case colorate, stradine strette e scalinate, sembra di essere capitati in un presepe. Poi invece ci si rende conto di avere di fronte una vera cittadina, in cui lo stile barocco è chiaramente riconoscibile.

Perdetevi tra le sue strette viuzze, osservate i balconi delle case e lasciatevi sorprendere all’improvviso dalle sue imponenti ed eleganti chiese.

Cefalù

Cefalù

Non è difficile capire perché Cefalù, tra le località balneari più belle della Sicilia, sia stata inserita tra i borghi più belli d’Italia. Con le antiche rovine che affacciano sul mare e le sue spiagge, Cefalù è da sempre tra le località più amate dell’isola.

E per gli amanti del mare, scoprite la nostra selezione delle spiagge più belle d’Italia.

Le Isole Eolie

Panarea

Un paradiso per chi ama il mare e un tipo di vacanza a contatto con la natura, ancora autentico. L’arcipelago delle Eolie è composto da 7 isole, tra le quali ci si sposta come un tempo, a bordo di piccole barche. Panarea, Stromboli e Vulcano sono alcune delle sue isole più note. Curiosi di conoscere anche le altre meravigliose isole siciliane?

Catania

Catania

Città vivace e dinamica, allegra e caotica, Catania sorge ai piedi del vulcano. Il suo centro storico, vivo e colorato, con i profumi della frutta e verdura dei mercati alimentari, è uno di quei posti da visitare in Sicilia per respirare lo spirito più verace dell’isola. Per raggiungere la bella città etnea, trovate i voli low cost per Catania.

Taormina

Il Teatro Antico di Taormina alla luce del tramonto

Quando si arriva per la prima volta a Taormina, sembra di stare vivendo un sogno. Arroccata sul Mar Jonio, offre un panorama incredibile sulla costa, per il quale chiunque la veda per la prima volta, perde subito la testa. Il suo centro, elegante e colorato, è un vero gioiellino dove concedersi dei momenti di relax.

La Valle dei Templi di Agrigento

Valle dei Templi

Le tracce più importanti della presenza degli antichi Greci in Sicilia, si trovano proprio in questo  famosissimo sito archeologico, nei pressi di Agrigento. È sicuramente uno dei posti da visitare in Sicilia e la sua importanza è riconosciuta in tutto il mondo. Se riuscite, andateci verso l’ora del tramonto, quando i giochi di luce del sole che cala regalano alle rovine un carattere intenso e misterioso.

San Vito Lo Capo

San Vito Lo Capo

Uno dei vanti dell’isola, tanto è bello. Nella top 15 delle cose da vedere in Sicilia non poteva mancare San Vito Lo Capo, dove c’è una delle spiagge più belle d’Italia. Se cercate spiagge da sogno e acque come ai Caraibi, questo è il luogo che fa per voi. Un tour della Sicilia non sarebbe perfetto senza prima aver fatto un tuffo in queste bellissime acque.

Selinunte

Cosa vedere in Sicilia se siete appassionati di antichità e archeologia? Ecco a voi Selinunte, un’altra enorme testimonianza del passato che vanta uno dei parchi archeologici più grandi e importanti d’Europa.

L’isola di Ortigia

Siracusa

Ortigia è una piccola isola, che racchiude il centro storico della bellissima Siracusa. L’atmosfera che si respira è da favola, tra ristorantini, piccoli negozi di artigianato, fontane e l’antica acropoli della città greca.

Palermo

Mercato della Vucciria. A Palermo, riscoprite anche la tradizione dei mercati e dello street food

Il capoluogo della Sicilia si può raggiungere facilmente con numerosi voli low cost. Palermo è una città tutta da scoprire, piena di contrasti ma affascinante come poche. Cosa vedere a Palermo? Avete solo l’imbarazzo della scelta: la Cattedrale, la Cappella Palatina e il Teatro Massimo, solo per dirne alcune. E se ancora non lo sapevate, nel capoluogo siciliano si mangia davvero bene. Se vi piace il “cibo da strada” non perdetevi il miglior street food di Palermo.Oppure fate un salto al mercato di Ballarò per provare i prodotti locali come il pesce freschissimo.

Il parco dell’Etna

L’Etna, vulcano attivo più alto d’Europa, non ha bisogno di presentazioni. E il parco che lo circonda è ricco di sentieri che faranno la gioia degli escursionisti di tutte le età e tutti i livelli. E se non sapete ancora cosa fare a Ferragosto, ma ormai tutti i vostri amici ve lo chiedono, potete provare a cimentarvi in un mozzafiato percorso di trekking sull’Etna.

Trapani

Il centro storico di Trapani, in Sicilia

Se avete scelto di intraprendere un tour della Sicilia occidentale, vi troverete certamente faccia a faccia con questa cittadina affacciata e protetta dal mare. Facile da raggiungere grazie ai tanti voli per Trapani, offre dei panorami unici ed è ricca di storia e natura.

Le isole Egadi

Direttamente dal porto di Trapani potrete raggiungere via mare in circa mezz’ora le Isole Egadi. Chiunque ci sia stato ne racconta con entusiasmo come dei paradisi in terra, grazie alle acque trasparenti e le spiagge, dove se si è fortunati si riesce addirittura ad essere soli. Tra le isole Egadi, la più nota è forse Favignana, con la sua famosa e amatissima spiaggia di Cala Rossa. Davvero come essere ai Caraibi, senza però doversi spostare dall’Italia.

Le gole dell’Alcantara

Gole dell'Alcantara

Avete presente il Grand Canyon americano? Ecco, anche la Sicilia ha il suo. Parliamo delle Gole dell’Alcantara. Le gole si sono create nei secoli a causa di eventi sismici ed è possibile attraversare il fiume Alcantara, che scorre nel suo letto lavico, attrezzati con opportune tute e stivali che vi saranno dati sul posto. Le gole sono uno dei posti assolutamente da visitare in Sicilia. Una vera avventura!

Tindari

L’ultimo consiglio su cosa vedere in Sicilia durante un tour dell’incantevole isola è Tindari. Si tratta di una deliziosa località del golfo di Patti dove i segni del passato sono ancora molto visibili e un mare da cartolina completa l’opera. Da non perdere a Tindari il Santuario della Madonna Nera.

 

Link originale articolo qui


Print   Email